martedì 31 dicembre 2013

Buona fine di questo 2013


"Ci sono persone che si siedono ad un tavolo e subito monopolizzano il discorso. La conversazione in corso si spegne, ogni altro argomento languisce come un fuoco troppo tenue e nel giro di cinque minuti tutti ascoltano rapiti le storie e gli aneddoti del trascinante e rutilante personaggio, che possiede innegabili doti di intrattenitore ma è impossibile da arginare."

dal romanzo "Gli ingredienti segreti dell'amore" 


Finalmente sta per terminare questo anno orribile!

Buon capodanno a tutti.

lunedì 23 dicembre 2013

I profumi costano troppo, ma cercando su internet si risparmia



C'è sempre una ragione per incavolarsi anche a Natale. 
Questa volta si tratta del costo dei profumi.
Il mio preferito è "Mistero di Roma" di Laura Biagiotti. 
Rimasta a secco un paio di mesi fa, ho approfittato della promozione della Unix che prevedeva uno sconto del 20% su gran parte dei suoi profumi. Ho quindi pagato € 26,00 la confezione da 25ml (nella foto è la più piccola).

Facendo delle ricerche su internet per trovare il profumo preferito di mia mamma "Oscar de la Renta", introvabile e un po' vintage a dire il vero, mi sono imbattuta in un sito che dispone di una vastissima gamma di profumi ad un prezzo superconveniente (www.profumo-clic.it).
Per esempio, il mio famoso "Mistero di Roma" nella confezione da 100ml (la più grande nella foto) costa 25,85 euro! Cioè lo stesso prezzo da me pagato per la più piccola in negozio scontata del 20%!

A questo punto ho raccolto ordini familiari e ho fatto una bella scorta di profumi per tutti, anche confezioni regalo, ammortizzando così anche il costo delle spese di spedizione che è di poco inferiore a 6,00 euro.

Temo che nelle profumerie non mi vedranno più.

Viva internet!



venerdì 20 dicembre 2013

Quale faccia?


Dopo più di nove ore di lavoro e di stress ieri sera agognavo solo di raggiungere il fruttivendolo per la mia dose quotidiana di banane e subito dopo il divano.
Invece, nella piazza principale della mia città, sono stata inseguita di corsa da uno che gridava...
"Riconosco la faccia ma non ricordo il nome!"
"Riconosco la faccia ma non ricordo il nome!"
"Riconosco la faccia ma non ricordo il nome!"

Ma che faccia riconosceva visto che gli davo le spalle?

Ormai aveva attirato l'attenzione di tutti e una volta raggiuntami ho scoperto che si trattava di un coach di autostima al quale avevo affidato dei corsi di formazione per i colleghi. Pensate alla mia autostima in quel momento...

Un paio di battute e un saluto veloce e sono filata via quasi di corsa (zeppe permettendo).

Ma il dubbio mi resta... quale faccia?

mercoledì 18 dicembre 2013

Buon mercoledì!

L'anno scorso, a novembre, un libro mi ha salvato la vita. Una cosa alquanto improbabile, lo so. Alcuni potrebbero considerarla un'affermazione esagerata, perfino melodrammatica. Eppure è la verità.
Non che mi abbiano sparato al cuore e la pallottola si sia miracolosamente conficcata in un grosso tomo di poesie di Baudelaire rilegato in pelle, come accade nei film. Io non ho una vita così avventurosa.
No, il mio stupido cuore era già ferito. Lo avevano spezzato un giorno che sembrava uguale a tutti gli altri.
 
Inizia così "Gli ingredienti segreti dell'amore" di Nicolas Barreau e dopo molte peripezie c'è pure il lieto fine.
 
Libro da leggere e regalare.
 

domenica 8 dicembre 2013

Buona domenica!



Entra in autobus Gennaro anziano e malandato.
- Mi scusi mi cederebbe il posto, non vede che sono vecchio e malridotto?
- Volentieri ma non posso!
- Come non posso, dica piuttosto non voglio, me ne frego, sono un maleducato che non rispetta gli anziani!
- Ma quale maleducato e maleducato, io sono l’autista!


In autobus un signore distinto si lamenta:
- La mancanza di cortesia dei giovani d’oggi è vergognosa!
- Di che si lamenta? – Ribatte un passeggero – Lei è seduto perché un giovane le ha ceduto il posto!
- Sì, ma guardi mia moglie: è ancora in piedi!

giovedì 28 novembre 2013

Penso che...


"Non tutto quello che vacilla cade" sosteneva Micheal De Montaigne, ma quello che è (ac)caduto ieri... rappresenta una liberazione!
 
 

mercoledì 20 novembre 2013

La ragazza con l'orecchino di perla in gita a Bologna

Una delle sale di Palazzo Pepoli che ospita il bellissimo Museo della Storia di Bologna

Uno dei miei film preferiti è "La ragazza con l'orecchino di perla" con Scarlett Johansson e Colin Firth. Film del 2003, è ispirato al romanzo di Tracy Chevalier e ruota attorno alla vita del pittore Johannes Vermeer e alla realizzazione del quadro "Ragazza col turbante" (conosciuto anche come "Ragazza con l'orecchino di perla") con la collaborazione della giovane domestica Griet.

Il quadro è stabilmente conservato a L’Aia presso il Museo Mauritshuis, che durante la sua ristrutturazione che si concluderà a giugno del 2014, ha organizzato una mostra itinerante di questo famoso dipinto in 5 tappe. La mostra si è tenuta a Tokyo e Kobe in Giappone, ad Atlanta, San Francisco e New York negli Stati Uniti.
E l'Europa?
Non ci crederete, ma è stata scelta l'Italia e la città di Bologna per ospitare il capolavoro di Vermeer, insieme a quelli di altri importanti pittori, tra cui Rembrandt, a Palazzo Fava dall’8 febbraio al 25 maggio del 2014.

Io visiterò la mostra il 20 aprile 2014 alle ore 11.00 (la prenotazione è quasi obbligatoria visto l'afflusso di visitatori previsti e le prenotazioni già effettuate).
Penso sia un'occasione unica ed irripetibile, da afferrare al volo.

E poi a Bologna ci si va sempre volentieri...

domenica 17 novembre 2013

E il sole fu...


Un uomo osserva un bambino che dopo aver costruito un bellissimo castello di sabbia inizia a distruggerlo. L’uomo è deluso perché pensa sia un gesto sconsiderato e folle. Il bambino invece è felice perché sta già pensando a costruirne uno più grande.
 Maurizio Sartor



Le passeggiate in spiaggia fuori stagione sono incredibili.
Pochissime persone, la sabbia increspata dal vento, il mare spumeggiante, i gabbiani liberi di volteggiare.

Ho postato alcune foto scattate ieri.

martedì 12 novembre 2013

Pensiero del martedì

Vongola spiaggiata jesolana


L’acume o astuzia è la perfezione della ragione, mentre la furbizia è una specie di istinto che porta a cercare solo il proprio interesse o benessere.

Joseph Addison


Quanti furbi in giro...

venerdì 8 novembre 2013

Barzellette del venerdì



"Chi ride di venerdì ride per tre dì" 
(mamma di Kylie - pensiero)


Barzellette sugli anziani...

Ai giardini pubblici ci sono due vecchi seduti su una panchina.
Passa una formosa ragazza e uno dei due dice all’altro: “Fischia anche per me Giovanni! Mi sono scordato la dentiera a casa!”


Dal fornaio:
- 4 chili di pane.
- Ma che te ne fai, domani ti diventa duro!

Un vecchietto lì vicino:
- Me ne dia 6 chili!


Tra veceti:
- Beppe, come va la tua cura per la memoria?
- Benissimo, guarda, mi ricordo tutto: quando ero bambino, tutte le mie ex, dove ho lasciato il giornale, tutto insomma. È veramente miracolosa!
- Sono contento per te. Senti, io ho ancora una memoria buona, ma non si mai… non è che mi diresti il nome di quella medicina? Sai mi potrebbe servire un giorno o l’altro…
- Certo, si chiama… si chiama… accidenti, c’è l’ho sulla punta della lingua… si chiama… dai, dimmi un po’ il nome di un fiore!
- Margherita?
- No…
- Tulipano?
- No…
- Rosa?
- Ah sì, ecco, Rosa… (voltandosi) Rosaaa! Come si chiama quella medicina che prendo per la memoria?

martedì 5 novembre 2013

Pensiero del martedì


Museo Archeologico di Bologna - cortile interno (la sezione egiziana è bellissima)

La stima è come un fiore, che pestato una volta gravemente o appassito, mai più non ritorna.

Giacomo Leopardi


sabato 2 novembre 2013

Curiosità culinarie e non

Sabbioneta dal sito http://www.bandierearancioni.it/comune/47


Le mie prossime mete di viaggio saranno, spero, Mantova e Sabbioneta.

Con mia grande fortuna la rivista Touring di Novembre dedica un servizio a queste località.

Tra le varie notizie sui luoghi e i monumenti da visitare, ne ho letta una sulla cucina del posto che mi ha fatto sorridere:
"Il Mantovano, noto per meloni, mele e pere e unico in Italia a produrre sia grana che parmigiano, è la zona con la maggior proporzione maiali-uomini, quattro per ogni persona. Da qui la qualità del salame locale."

Io carne non ne mangio però... ehm... per gli amanti/le amanti del maiale e del salame pare sia un posto di grandi soddisfazioni!


martedì 29 ottobre 2013

Un regalo graditissimo (e fashion)

Oltre all'immancabile segnalibro per la mia collezione, guardate che regalo fashion mi ha portato Monica dall'Austria!



È una confezione di bustine di zucchero! 
Bellissime ed originali. Le adoro!!!

Info sul sito http://www.wiener-zucker.at

domenica 27 ottobre 2013

Ogni tanto vado via di testa

Ma voi avete mai visto la trasmissione de "I più bei borghi d'Italia"? Quella dove il dottor Forte incontra personaggi e interpreti di paesini presentati in modo romantico e surreale? 
Io l'adoro.
Ultimamente ho preso l'insana abitudine di fare il verso al dottor Forte e di fare finta di essere lui in giro per le cittadine (non vi dico cosa ne pensa chi mi accompagna...).

"Ed ecco Kylie che con passo sicuro si aggira per il borgo di Brisighella pronta a farcelo vivere e scoprire come sua abitudine... 
Il borgo ancora addormentato s'inerpica su una collinetta e salendo appare in tutta la sua splendida originalità l'antica Via degli Asini.

Kylie fa capolino all'ingresso della via fortificata dove si aprono le vecchie porte delle botteghe e delle case, tutte ancora abitate.
Immaginiamo le donne d'altri tempi che qui attendevano i loro uomini fuori al lavoro nei campi circostanti in periodi di incursioni e di battaglie. Percepiamo ancora la loro trepidazione...


Intanto Kylie prosegue la sua visita e in lontananza scorge Maria, che ancora non sa che tra qualche minuto servirà il suo millesimo caffè in questo borgo pieno di scorci e di suggestive evocazioni."


Troppo divertente!

venerdì 25 ottobre 2013

Io alla polenta e funghi non ci rinuncio!



Nei giorni scorsi è rimbalzata su più siti la notizia che la polenta provocherebbe il cancro all'esofago, secondo una ricerca effettuata da Roberto Defez del C.N.R., per l'alto contenuto di fumonisine specie in quelle biologiche.

Considerato che in questa stagione di passaggio io mi delizio spesso e volentieri con polenta e funghi, piatto unico della tradizione veneta e non solo, è naturale che la notizia mi abbia sconcertata.

Pare addirittura che Pordenone detenga il terzo posto in Europa per tumori all'esofago; forse là si mangia più polenta che in altre parti? A me non risulta, ma come dicono i miei colleghi citando gli avi... non "stico" in proposito.

I ricercatori precisano però che è la polenta ingerita bollente ad essere più  pericolosa. Ma va?
Tra i fattori di rischio citano anche il caffè e la grappa (questa piuttosto!). 

Molti hanno replicato allo studio ricordando che un tempo da queste parti si mangiava quasi esclusivamente polenta ma che adesso è una pietanza il cui consumo si è notevolmente ridotto, senza contare che l'Italia ha un'incidenza di cancro all'esofago, che peraltro colpisce più uomini che donne, di molto inferiore al resto d'Europa.

A questo link, per esempio, ne esaltano le proprietà afrodisiache e dietetiche!
http://www.vivodibenessere.it/polenta-proprieta-dieta-anti-cellulite/

Non mi farò influenzare da questi allarmismi.

Io alla polenta e funghi non ci rinuncio!

martedì 22 ottobre 2013

Un anonimo ci contesta in un vecchio post!


Lungo l'antica via degli asini di Brisighella

Non ci posso credere!
Mi accorgo sempre di chi commenta vecchissimi post, scovandoli in chissà che modo, ma questo "Anonimo" ve lo voglio proprio segnalare. 
Il post in questione è del 12 agosto 2010 e s'intitola "Lobi dilatati", pratica che a me fa schifetto.
L'anonimo se la prende con me e con tutti i commentatori, alcuni tuttora frequentanti questo blog, che hanno condiviso il mio pensiero.

Ecco il commento:

"Ma voi che vi permettete di etichettare come "cretino", una persona che non fa altro che dedicarsi alle sue passioni, vi credete tanto migliori? Se voi non capite queste pratiche, questi stili di vita, non ci mettete proprio bocca! Nessuno viene a dirvi che voi siete cretini perchè vi rifate il seno, perchè vi tingete i capelli, perchè state ore a fare la manicure o perdere tempo davanti la tv a guardare programmi stupidi e smielati.. ognuno fa della propria vita e soprattutto del suo corpo, QUEL CHE VUOLE! Non mi sembra che queste persone vi vengano a dar fastidio in qualche modo o siano un pericolo per qualcuno.
Siete talmente vuoti e chiusi mentalmente che non vedete oltre il vostro naso.. nessuno vi dice di fare o apprezzare queste cose, ma nemmeno vi dovete sentire superiori e in dovere di criticare chi non è come voi.
Io amo questo stile di vita, eppure ho tantissime amicizie completamente opposte a me, ho delle migliori amiche che assolutamente non gradiscono queste cose, ma non mi giudicano, siamo spesso a cena tutte assieme, passiamo momenti fantastici assieme e sono anni che l'amicizia va avanti. Non mi hanno mai chiamata cretina o detto che faccio schifo, mi hanno semplicemente fatto delle domande per curiosità, e stop. Siate più elastici mentalmente, vi farà bene!"

Caro Anonimo io mi ritengo libera di provare ribrezzo se incontro uno con i lobi stra-forati o con il piercing sul sopracciglio e mi ritengo libera di condividere il mio pensiero. Capito? Libera! 

domenica 20 ottobre 2013

Sempre la solita Marisa

Resti della Rocca dei Conti Guidi a Modigliana (Prov. Forlì-Cesena)

Se a voi arrivaste un sms di questo tenore:

"Come mai non rispondi? Guarda che il perito mi ha detto che non è vero che l'hai chiamato. Ma chi pensi che sia io, un imbecille? Risolvi il problema o faccio un casino che tu non hai mai visto."

un minimo di smarrimento vi verrebbe, no?

Ma si vi dicessi che si tratta della mia amica Marisa, quella che ne combina di tutti i colori, allora le cose cambierebbero all'istante, vero?
Quella ragazza è proprio uno spasso!


Il destinatario dei suoi sms è il suo assicuratore.
Da informazioni assunte ieri, pare che gli abbia anche dato del rincoglionito insieme ad altri interessanti epiteti (incapace, è ora che vai in pensione, ecc.).

Se arriverà a prenderlo per il collo (cosa che mi sembra plausibile) sarà mia premura informarvi. 

mercoledì 16 ottobre 2013

Una passeggiata a Brisighella

 
Canterò l'arme, canterò gli affanni d'amor
ch'un cavalier sostenne gravi,
peregrinando in terra e 'n mar molti anni.
 (Ariosto)

La mia nota passione per rocche e castelli mi ha portato a visitare, la scorsa settimana, Brisighella in provincia di Ravenna (vicino a Faenza). È uno dei più bei borghi d'Italia e vi si respira un'atmosfera di grande tranquillità.

Ecco la Torre dell'Orologio, raggiungibile mediante una scalinata panoramica che sale dall'antica via del borgo o via degli asini.



Costruita nel 1290 quale fortificazione militare, diede il via alla nascita del borgo sottostante. 
Fu completamente rifatta nel 1850 e vi si aggiunse l'orologio.
I locali più ampi posti alla base della torre servivano da magazzini, armeria, ecc., via via che si saliva verso l'alto le stanze erano adibite ad abitazione della guarnigione di fanti e del castellano.


Dalla base della torre si può scendere verso destra e seguendo una bella strada sterrata si raggiunge l'antica rocca.

 

Attraversato il ponte levatoio si costeggia la base della rocca e si raggiunge il portone principale di fronte alla Torre dell'Orologio e in posizione sovrastante rispetto al borgo. 
La struttura del 1310 era a carattere prettamente difensivo e, completamente ristrutturata in anni recenti, è sede di un museo della civiltà contadina.


Se si presta la dovuta attenzione alle indicazioni che si trovano qua e là ai piedi della rocca ci si può inoltrare in un suggestivo percorso a gradini immerso nel verde, che scende verso il centro di Brisighella.
 

Che dire... mi vago, te vien?

sabato 12 ottobre 2013

Kylie vs Modena

 


Nell'impari lotta tra lo Stato e il cittadino mercoledì ha vinto lo Stato.

Siete mai stati a Modena?
Io ci sono stata per la seconda volta in vita mia mercoledì scorso. Che delusione! 
Ho fatto la fine di quei penosi turisti che si trascinano da una piazza all'altra e che cercano un qualche luogo aperto da visitare... Avrò incontrato 7-8 chiese, compreso il duomo, e nessuna di queste era aperta! Neanche un pertugio in cui infilarsi alla chetichella.
Ma si può?

I musei civici e la famosa galleria estense che volevo visitare? 
Aperti solo 3 ore di mattina, e poi la galleria estense è chiusa a causa del terremoto del maggio 2012! Che scema... come ho potuto pensare che in un anno e mezzo fosse già stata ripristinata! Il terremoto non ha danneggiato alcuna opera ma la struttura. I soldi per le riparazioni però sono stati stanziati solo a giugno del 2013...
Kylie sveglia! Ci lavori, non sai come funzionano queste cose?
Cazzo, pensavo che una delle più importanti collezioni internazionali avesse una corsia preferenziale...
E invece no!


Ho scritto che si è trattato della mia seconda visita in città.
La prima avvenne secoli fa con le compagne dell'università e il prof di codicologia. Fu però limitata ai preziosi manoscritti della biblioteca e, con i guantini, potemmo pure sfogliarne qualcuno. Bei tempi quelli!

Ah, io sono una turista appassionata e spendacciona... cari modenesi... pu pu pu!

martedì 8 ottobre 2013

Le pastine della domenica


Ieri ho ascoltato una notizia radio strabiliante: sono calate del 10% le spese degli italiani in pasticceria!
Certo una pasta o una torta è una spesa superflua e comprendo questo taglio, ma le pastine a me ricordano i miei primi vent'anni di vita e forse qualche anno in più.
Ogni domenica mio papà partiva all'acquisto di un paio di paste a testa e tornava con un vassoio profumato e delizioso.
Si aspettava la domenica quasi solo per questa dolce tentazione, da assaporare subito dopo il pranzo con tutta la famiglia, nonni compresi.
A casa mia siamo stati sempre molto golosi e lo siamo tuttora (colesterolo permettendo) e in caso di pranzo tutti insieme le pastine continuano a non mancare.
Questo è proprio uno dei miei ricordi d'infanzia più cari.

E voi, avete/avevate questa dolce abitudine domenicale?


P.s. sotto casa mia c'è una buona pasticceria. Non aggiungo altro.

venerdì 4 ottobre 2013

Anche il Pepe è stato investito


A finire sotto un'auto stavolta è toccato al Pepe.
Tutto si è svolto sotto gli occhi di mio papà e la guidatrice (mia cugina di II grado disconosciuta da tempo) è stata costretta a fermarsi. 

Forse più per il timore di mia mamma che per carità canina...
Qualcuno forse ricorderà le sue investigazioni per individuare chi aveva quasi ammazzato il Rocky (ne parlo qui).

Pepe sta bene, a parte una botta sulla zampa sinistra e quindi un po' di zoppia temporanea.

Quel cane ne ha sempre una!

mercoledì 2 ottobre 2013

Se il buongiorno si vede dal mattino



Due cacciatori si trovano in un bosco del New Jersey.
Improvvisamente uno dei due crolla a terra. Sembra che non respiri più e i suoi occhi sono assenti. L’amico chiama immediatamente i soccorsi al telefono.
Urla: «Il mio amico è morto! È morto! Cosa posso fare?»
«Cerchi di calmarsi, la prego – gli risponde l’operatore – innanzitutto si assicuri che sia realmente morto».
Un attimo di silenzio, poi si sente un colpo di fucile. 
«Ok. E adesso?» 

Avevo salvato questa barzelletta perché mi ricordava Berlu.
Stamattina mentre davo un occhio veloce alle notizie Ansa l'ho associata anche a queste nefaste news:

"L'Ocse ritiene che l'Italia stia recuperando e che la crescita possa riprendere a fine anno" ma "l'attuale instabilità politica non aiuta questo cammino" = per colpa di una testa di minchia finiremo come la Grecia.

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) ad agosto balza al 40,1%, in rialzo di 0,4 punti percentuali su luglio e di 5,5 punti su base annua. = ci saranno anche dei furbetti tra gli imprenditori, ma è necessaria una politica economica seria fatta da persone competenti.

Shopping più amaro dall'01.10.2013: con l'aumento dell'aliquota Iva, dal 21 al 22%, gran parte dei prodotti rincareranno. Il ritocco dei prezzi riguarderà dalle scarpe ai frigoriferi, dai cosmetici alla parcella degli avvocati, dalle auto ai detersivi, dal vino al caffè. = questo è solo l'inizio della fine...

Un incontro fra il governo, i vertici di Alitalia e i soci della compagnia di bandiera si è svolto a palazzo Chigi alla presenza del premier Letta e di altri ministri. Il tavolo ha affrontato la "situazione di difficoltà" di Alitalia discutendo "diverse ipotesi volte a consentire il superamento dell'attuale fase congiunturale". = ma dopo anni stiamo ancora parlando di Alitalia? Nessuno che sia riuscito a fare qualcosa di buono?

L'isola di Budelli, nell'arcipelago di La Maddalena, è stata venduta all'asta per 2,94 milioni di euro. Il passaggio di mano è avvenuto davanti al giudice del Tribunale di Tempio Pausania. Il nuovo acquirente, patrocinato da un avvocato toscano, è un imprenditore neozelandese con società in Svizzera. = se il  ministero dell'Ambiente e l'Ente Parco non faranno valere il diritto di prelazione entro 90 giorni... addio isola (già proprietà privata di un'immobiliare ora fallita).


Si sta boccheggiando. È evidente.
Tutto per colpa di una testa di minchia (e dei suo accoliti ovviamente) che rappresenta una buona fetta di italiani! Non dimentichiamocelo.

giovedì 26 settembre 2013

Perché si scrive degli amori passati?



Perché si scrive degli amori passati?

Per renderli immortali o seppellirli in fondo al cuore?


Dal film "I figli del secolo"

martedì 24 settembre 2013

Questa è l'Italia!


Arranchiamo, arranchiamo e non abbiamo un programma a medio-lungo termine per l'Italia. Continuiamo pure a tergiversare e faremo sicuramente una brutta fine, peggiore di quella presente nei nostri incubi più soft.
Io sono molto preoccupata.
 
Un onorevole invita un amico a casa sua.
- Che bella casa che hai! ma come te la sei fatta?

Vieni... e lo porta alla finestra.
- Vedi quella strada? ho risparmiato sul ferro, sul catrame, e con i soldi mi sono fatto la villa. Mettiti in politica, si guadagna bene.
- Mi hai dato una buona idea.

Passa un po' di tempo e l'amico invita l'onorevole a casa sua.
- Caspita che bella villa! è più bella della mia, ma come hai fatto?

L'amico lo porta alla finestra e gli fa:
- Vedi quell'autostrada laggiù?
- Ma non c'è nessuna autostrada!!!
- Appunto!

sabato 21 settembre 2013

Buon fine settimana



Alzatami con un peso sul cuore ho pensato di tirarmi un po' su con qualche barzelletta. 
Ve ne lascio una di simpatica. Buon fine settimana!

In una strada di montagna, un contadino ferma una volante dei carabinieri che sta salendo una strada di montagna a marcia indietro e chiede loro:
- "Ma perché salite per la strada a marcia indietro?"
- "Eh sa, siamo nuovi del posto e non sappiamo se in cima c'è il posto per girare la vettura"
Pochi minuti dopo ecco che costoro scendono dalla medesima strada di nuovo a marcia indietro. Allora il contadino chiede loro allibito:
- "Come mai ancora a marcia indietro?"
- "Eh sa, in cima abbiamo trovato il posto per girare!"

mercoledì 18 settembre 2013

Solo perché...

 

Solo perché una cosa non fa ciò che tu ti aspetti, non significa che sia inutile.
 Thomas Edison


Solo perché una persona non fa ciò che tu ti aspetti, non significa che sia sbagliata.

Kylie

lunedì 16 settembre 2013

Quando un litigio va troppo per le lunghe



Per litigare occorre essere in tre. È necessaria la presenza del paciere. Non si può raggiungere il potenziale pieno della furia umana senza l’intervento strategico di un amico di ambo le parti.

Gilbert Chesterton


La mia amica Michela è in lite col compagno - il cavernicolo - e non si parlano da giorni.
Io le chiedo quotidianamente: "Hai fatto pace col moroso?"
E lei: "No. Quando ci vuole ci vuole!"

Io trovo noioso litigare con qualcuno con cui convivi e non parlarci per giorni e giorni (io dopo pochissimo mi arrendo).
Capisco che tenere il muso spesso sia efficace ma deve durare lo spazio di qualche ora al massimo, qualunque sia la motivazione.
Voi che dite?

sabato 14 settembre 2013

Attenzione! Arriva il nuovo corso sulle erbe spontanee


È arrivato il momento di partecipare al nuovo corso sulle erbe spontanee! Come riconoscerle e raccoglierle.

La prima lezione si terrà sabato 21 settembre ore 14.30-17.30 (teoria).
La seconda sabato 28 settembre, con uscita, raccolta e degustazione dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Location: "Fattorindia" Via dei Caduti in Guerra 3
Borgo Isola di Sopra - Zenson di Piave TV

Per info e iscrizioni (costo € 25.00) contattatemi e vi darò il numero di cellulare della proprietaria di Fattorindia e organizzatrice del corso.

Io ho già partecipato... qui racconto la mia bella esperienza.

giovedì 12 settembre 2013

Sono le persone a rendere efficienti le aziende pubbliche


Dalle mie parti c'è un nuovo Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale. Un tipo anonimo, ordinario, che passa inosservato, quindi con l'aspetto ideale per fare dei blitz nei reparti dei vari ospedali di sua competenza.
Così è.

Di giorno e di notte va senza farsi annunciare un po' ovunque e controlla come si comportano medici, infermieri ed impiegati. 
Per esempio, alle 23.30 di una notte d'estate in una famosa località balneare, il Direttore è giunto al pronto soccorso. Per un po' è rimasto seduto tra gli astanti per verificare comportamenti e tempi di attesa e poi si è avvicinato allo sportello.
- "Buonasera, sono il Direttore Generale"
- Infermiere: "Sì e mi son el Papa!"
- "Sono il Direttore Generale, vorrei parlare col medico responsabile."
- Infermiere: "Sì sì, ho capìo. Sentete là e speta el to turno."

Seguito: procedimento disciplinare per l'infermiere. Il suo comportamento arrogante e maleducato, compreso il rivolgersi in dialetto ad un utente sconosciuto, non potevano passare senza conseguenze.

Da quando c'è questo Direttore in ogni reparto c'è la sua foto, giusto per riconoscerlo quando arriva, è una mina vagante non si sa mai chi colpirà! 
Ma le cose stanno cominciando, dopo anni, a girare per il verso giusto.

martedì 10 settembre 2013

Finché il sole resiste io giro: Burano

 
Considerata la facilità con cui l'isola di Burano può essere raggiunta, ci ho messo troppo prima di andare a fare una gita domenicale in quest'isola fiabesca.

Da Treporti ci vogliono solo 16 minuti di vaporetto. Beh il costo del biglietto di andata e ritorno non è proprio economico (€ 14,00) ma per una volta ogni tanto si può fare.



L'isola è affollatissima di turisti, arrivano a ondate scaricati dai mezzi Actv, ma basta svoltare l'angolo e abbandonare il percorso principale per immergersi in un'atmosfera tranquilla e silenziosa. Quasi irreale.

Collegata da un ponte c'è l'isola di Mazzorbo, ricca di orti sociali, di qualche abitazione e di un paio di ristoranti. Qui si spegne completamente il vociare della gente e il silenzio è interrotto solo dai mezzi acquatici.

Nella foto sotto si scorge un campanile e un ingresso con resti archeologici. Appartengono all'antica chiesa di Santa Caterina, l'unica superstite delle molte che un tempo sorgevano in questo piccolo posto ed era annessa ad un monastero benedettino. Probabilmente costruita nel 783 è stata nel tempo molto rimaneggiata. 
Mi ha colpito il fatto che qui ben due proprietari di cani sono entrati in chiesa con i loro compagni di passeggiata, segno che in questo luogo di preghiera gli animali sono i benvenuti.


Bellissimo anche il Museo del Merletto. 
All'interno della struttura si trovano delle merlettaie all'opera. Un'anziana stava preparando un bavaglino per un neonato che dovrebbe nascere tra 2 mesi. Per realizzarlo le ci vorrà un mese di lavoro. Non ho idea del costo ma non credo sia particolarmente economico! 
Nella foto che segue, un velo da sposa di valore incalcolabile.
 
Sono presenti vari librini dedicati alle donne, questi fotografati sono esemplari de "Il corriere delle Dame" che riportava la moda di Francia dell'800. Bellissimi.
Sono gli antesignani delle nostre riviste di moda.

Se ci andate pure voi occhio! Le botteghe e i negozi chiudono alla disperata, quasi in fuga alle 18.30! Anche il vespasiano pubblico chiude a quell'ora...
e da quel momento in avanti solo i ristoranti rimangono aperti.
Lo shopping va fatto all'arrivo quindi.