sabato 29 dicembre 2012

Nudi e crudi: cavolate di fine anno



Recentissimamente in un centro benessere, tra sauna e bagno turco, mentre tranquilla e rilassata indossavo un coprente bikini rosso, ho visto più di un pene, di una patatina e varie tette (anche a livello ginocchia) in piena libertà. Fin qui nulla di strano...

Ma la stranezza e la conseguente domanda è... nel bel mezzo di un bagno turco, con un caldo davvero pazzesco, è possibile che uno esca con il picio in erezione?


mercoledì 26 dicembre 2012

Giornate di festa in famiglia



Raccontò che c’erano due strade, per tornare a casa, ma solo in una si sentiva il profumo di more, sempre, anche d’inverno. Disse che era la più lunga. E che suo padre prendeva sempre quella, anche quando era stanco, anche quand’era vinto. Spiegò che nessuno deve credere di essere solo, perché in ciascuno vive il sangue di coloro che l’hanno generato, ed è una cosa che va indietro fino alla notte dei tempi. 
Così siamo solo la curva di un fiume, che viene da lontano e non si fermerà dopo di noi.

Alessandro Baricco


Che belli i ritorni a casa in famiglia per queste giornate di festa!
Ci si fa gli auguri, ci si scambiano i regali, si fanno ciacole e si sentono gli ultimi gossip su amici e conoscenti.
A proposito di regali... ecco la mia collezione aggiornata di infusi e tisane, thè e camomilla.
La dedico a tutti gli amici che frequentano la mia casa e che leggono questo blog. Il bollitore è sempre pronto, vi aspetto!



sabato 22 dicembre 2012

Postulante pro Corea

Grado


Sotto le Feste in ufficio arrivano persone un po' bizzarre a chiedere l'elemosina.
Giovedì pomeriggio è capitato un tizio dall'aria vagamente svitata.

Bussa ed entra.

- Cercavo la dottoressa Kylie.
- Mi dica.
- Io sono un prete laico (???) e lavoro per delle missioni in Corea (quale?) e sono qui per chiedervi un contributo per le missioni.
- Io non ho niente, mi dispiace.
Faccio anche il gesto plateale di aprire il cassetto alla mia destra dove nascondo penne e matite di riserva (di mia proprietà), la gomma, il topo, ecc.:
Il tipo si rivolge al mio collega che fa un gesto sconsolato aprendo le braccia come a dire "No ho gnent gnanca mi, va pur con Dio".
- Allora vado di qua a chiedere...
- Sì sì, prego (Comune amico - trasparenza - amministrazione dei cittadini - porte aperte... ma va dove che te vol! )
- Gentili signore, penso che avrete già sentito quello che ho chiesto di là... voi avete qualche soldo per le missioni in Corea?
Risponde una delle due che qualche tempo fa, da un postulante appartenente alla setta degli arancioni passato in ufficio pure lui, è stata definita "spirituale":
- Io faccio già beneficenza per conto mio, grazie.
L'altra collega rimane in silenzio.
Il tizio se ne va. Da noi non c'è trippa per gatti.

Ora, stando a Wikipedia la Corea del nord è senza clero e senza culto. L'unica Chiesa Cattolica è sotto controllo del regime. Dubito quindi che vengano accolte missioni nel paese.
In Corea del Sud la Chiesa gode di libertà religiosa ed è governata da vescovi locali ed è il terzo paese asiatico per numero di cattolici dopo Filippine e Vietnam. Forse qui ci sarà qualche missione, ma lo strampalato postulante non ha precisato.
In ogni caso i missionari hanno canali di raccolta fondi diversi da questi porta a porta o per meglio dire da ufficio a ufficio e si appoggiano alle parrocchie, giustamente. 
Secondo me questo era solo un truffatore, come ce ne sono tanti nel periodo natalizio, momento topico per sfruttare la situazione.



Auguro a tutti voi Buone Feste!
A presto!!!

giovedì 20 dicembre 2012

Infuso del buon umore


La mia amica Monica mi ha regalato una confezione di bustine di tisana del buon umore.
Da qualche settimana la preparo e la porto al lavoro nel thermos.
I miei colleghi, vedendomi più su di giri del solito, hanno cominciato a sospettare che nell'infuso ci sia qualcosa di particolare e chiedono con insistenza che vengano analizzati i suoi componenti.
A me non sembra di aver modificato il mio normale comportamento: strillo (c'è sempre un motivo per strillare), mi arrabbio (ho colleghi imbecilli, è inevitabile) e rido in continuazione (sempre perché ho colleghi imbecilli che ne combinano di ogni) esattamente come prima dell'uso della tisana.




Ingredienti dell'infuso del buon umore:

Foglie di lampone, di fragola, di mora, menta pelosa, calendula, fiordaliso, fiori di girasole.



Sarà mica la menta pelosa a fare qualche strano effetto?

martedì 18 dicembre 2012

Alberi

Pontile di legno diroccato. L'ultimo palo è la casa di un cormorano.


Avvicinandosi il 25 dicembre, decine di migliaia di teneri abeti vengono strappati dai boschi della Penisola per allestire il tradizionale albero di Natale. Ogni anno lo scempio si ripete, tra la generale indifferenza. Soppresso l’Ente protezione animali, figuriamoci se qualcuno ha voglia di proteggere gli alberi. Diciamo la verità: la sola pianta che interessi all’italiano medio è la pianta stabile.

Indro Montanelli

lunedì 17 dicembre 2012

Renatino, poverino!


Per imparare ad amare bene può volerci una vita. Così anche per il sesso. Difficile essere bravi... con il tempo, forse. Ci si arriva o con l’intesa o con il sentimento, ma non sempre.

Renato Brunetta


Sono preoccupata per Renatino.
Che abbia trovato i soldi per pagare la seconda rata di Imu di circa 7000 euro?

Certo uno che possiede più di 5 case tra Venezia, Roma, Ravello (costiera amalfitana) e l'Umbria (vicino a Todi) del valore di qualche milione di euro un po' di musigna avrebbe dovuto farla per pagare l'Imu! Mettere via, che so, 500-600 euro al mese delle svariate migliaia che guadagna anche grazie a noi.

A proposito, cercando sul web notizie sulle case di Brunetta mi sono imbattuta in questa notizia: alle Cinque Terre, precisamente a Riomaggiore, il poveretto tre anni fa avrebbe comprato un rustico vista mare per la modica cifra, veramente modica cifra, di 40.000 euro (ne vale in realtà 300.000).

Questo affare l'avrei voluto fare io! Che invidia!!!


Visto che siamo in argomento i deputati più assenti sono:
  • Gaglione Antonio assenze pari al 91,67%
  • Ghedini Niccolò assenze pari al 81,13%
  • Verdini Denis assenze pari al 75,77%

Sul sito OpenParlamento ci sono informazioni interessanti.

sabato 15 dicembre 2012

Paolo Giordano... che noia che barba che noia...



Sono andata alla presentazione dell'ultimo libro di Paolo Giordano "Il corpo umano". Il suo primo romanzo non mi aveva entusiasmato molto, diciamo che questa è stata l'occasione per vedere se c'era empatia dal vivo. In fondo è anche un bel ragazzo e ammirare una bella creatura è quasi un dovere alla mia età (Kylie-pensiero).

Invece... Per carità di Dio!
Giordano quando parla è noioso, monocorde, non fa trasparire né passione né entusiasmo. Nessuna traccia di sorriso.
Neppure un guizzo quando ha accennato alla compagna.
Alla spicciolata più di uno se n'è andato, io ho resistito circa 15 minuti prima di fuggire a gambe levate (stivali col tacco permettendo). 
Dopo 9 ore di lavoro e di fastidi se continuavo ad ascoltarlo rischiavo davvero di tagliarmi le vene per lungo lì, sul posto.

Ma quando uno va a proporre un libro, che di per sé non è un prodotto facile da piazzare, non dovrebbe suscitare un minimo di interesse, di coinvolgimento del pubblico, mostrare passione per quello che scrive e che poi qualcuno andrà a leggere?
Giordano non è Crozza né Corona, personaggi esilaranti, ma non mi pare il caso che faccia la parte del portavoce dei Maya sulla fine del mondo... suvvia a 30 anni mostra un po' di vita!
Non mi ha conquistato.

Nonostante le insistenze della commessa al posto di Giordano ho comprato "Regalo di nozze" di Andrea Vitali.


giovedì 13 dicembre 2012

Se ne sentono di tutti i colori bis



Ho ricevuto un complimento da una collega la scorsa settimana, dopo un suo sopralluogo presso il locale Tribunale in fase di chiusura (per effetto della spending review).
Chiamati per problemi legati alla rilevatrice delle presenze, abbiamo scoperto che non c'è alcuna forma di controllo delle assenze dei dipendenti, ciascuno annota da sé le ferie, i permessi, i ritardi, gli straordinari, ecc. tutto su carta!
Nella stessa sede Giudice di Pace, Tribunale e Ufficiali Giudiziari e relativi dipendenti hanno 3 sistemi diversi per rilevare automaticamente le presenze, moltiplicando per 3 i costi ovviamente, ma senza grande successo. In alcuni casi manca il software per gestire informaticamente le tracce dei badge.
Quindi vai con la cartina!
Poi passa una volta al mese un Giudice a mettere un "visto". 
Visto che?
E poi leggiamo i noti fatti di cronaca su assenteisti e simili... Certo, se sono così indietro che ci possiamo aspettare!

Ma, tornando al complimento, la mia collega ha detto:
"Ci vorresti tu là 6 mesi per sistemarli".


Kylie for President!
HA HA HA!


martedì 11 dicembre 2012

Se ne sentono di tutti i colori



Un ingegnere, un contabile, un chimico, un informatico e un funzionario pubblico si vantano ognuno di avere un cane meraviglioso.
Per dimostrarlo, l'ingegnere chiama la sua cagnolina:
"Radicequadrata, facci vedere cosa sai fare!"
La cagnetta trotterella verso la lavagna e disegna un quadrato, un cerchio ed un triangolo.
Il contabile dice al suo cane: "Attivopassivo, mostraci le tue competenze!"
Il cane va in cucina, torna con una dozzina di biscotti e li ordina in 3 pile uguali da 4 cadauna.
Il chimico dice: "Termometro, fai il tuo numero!"
Il cane apre il frigo, prende un litro di latte, un bicchiere da 10 cl e vi versa esattamente 8 cl di latte senza farne cadere una goccia.
L'informatico ormai sicuro di batterli tutti: "Discorigido, impressionali!"
Il cane si mette davanti al computer, lo avvia, fa partire un antivirus, invia una e-mail ed installa un nuovo gioco.
I quattro guardano il funzionario pubblico e gli chiedono: "Il tuo cane cosa sa fare?"
Il funzionario con un sorriso dice:
"Pausacaffè, facci vedere i tuoi talenti da funzionario!".
Il cane si alza, mangia i biscotti, beve il latte, cancella tutti i file del computer, si accoppia con la cagnetta dell'ingegnere e giura che, facendolo, si è fatto male alla schiena; quindi compila il formulario di incidente sul lavoro e prende un congedo di sei mesi...

sabato 8 dicembre 2012

Una curiosità



Esistono delle foglie portafortuna: sono quelle dell'agrifoglio, che, in alcune località inglesi, è definito la pianta degli spazzacamini visto che con le sue fronde robuste un tempo si pulivano camini e cappe.
Non servivano solo ad eliminare la fuliggine ma anche ad eliminare le negatività. 
In passato, infatti, tutto si svolgeva nelle grandi cucine scaldate dai focolari e la cappa era considerata l'entrata e l'uscita degli spiriti, buoni o cattivi.
E sono anche piante belle da vedere! 
Invio un pizzico di fortuna per tutti.

"Fortuna, buona notte, sorridi ancora una volta, fai girare la tua ruota."

William Shakespeare

mercoledì 5 dicembre 2012

Regali natalizi

Non appena pagata la seconda rata di IMU mi dedicherò allo shopping. 
Ci sono importanti regali che ancora devo acquistare.

Per le amiche ho già provveduto. 

Ad alcune lo zafferano del Montefeltro:



Ad altre l'olio di Romagna:

Eh sì, io prediligo i regali mangerecci...
Avete suggerimenti sui regali più appropriati/particolari per genitori, fratello e cognata?
Sono un po' a corto di idee in questo momento.

domenica 2 dicembre 2012

Ogni imbecille...





Ogni imbecille, basta che ne abbia voglia, può perturbare la mente più complicata.

Elias Canetti