sabato 29 dicembre 2012

Nudi e crudi: cavolate di fine anno



Recentissimamente in un centro benessere, tra sauna e bagno turco, mentre tranquilla e rilassata indossavo un coprente bikini rosso, ho visto più di un pene, di una patatina e varie tette (anche a livello ginocchia) in piena libertà. Fin qui nulla di strano...

Ma la stranezza e la conseguente domanda è... nel bel mezzo di un bagno turco, con un caldo davvero pazzesco, è possibile che uno esca con il picio in erezione?


mercoledì 26 dicembre 2012

Giornate di festa in famiglia



Raccontò che c’erano due strade, per tornare a casa, ma solo in una si sentiva il profumo di more, sempre, anche d’inverno. Disse che era la più lunga. E che suo padre prendeva sempre quella, anche quando era stanco, anche quand’era vinto. Spiegò che nessuno deve credere di essere solo, perché in ciascuno vive il sangue di coloro che l’hanno generato, ed è una cosa che va indietro fino alla notte dei tempi. 
Così siamo solo la curva di un fiume, che viene da lontano e non si fermerà dopo di noi.

Alessandro Baricco


Che belli i ritorni a casa in famiglia per queste giornate di festa!
Ci si fa gli auguri, ci si scambiano i regali, si fanno ciacole e si sentono gli ultimi gossip su amici e conoscenti.
A proposito di regali... ecco la mia collezione aggiornata di infusi e tisane, thè e camomilla.
La dedico a tutti gli amici che frequentano la mia casa e che leggono questo blog. Il bollitore è sempre pronto, vi aspetto!



sabato 22 dicembre 2012

Postulante pro Corea

Grado


Sotto le Feste in ufficio arrivano persone un po' bizzarre a chiedere l'elemosina.
Giovedì pomeriggio è capitato un tizio dall'aria vagamente svitata.

Bussa ed entra.

- Cercavo la dottoressa Kylie.
- Mi dica.
- Io sono un prete laico (???) e lavoro per delle missioni in Corea (quale?) e sono qui per chiedervi un contributo per le missioni.
- Io non ho niente, mi dispiace.
Faccio anche il gesto plateale di aprire il cassetto alla mia destra dove nascondo penne e matite di riserva (di mia proprietà), la gomma, il topo, ecc.:
Il tipo si rivolge al mio collega che fa un gesto sconsolato aprendo le braccia come a dire "No ho gnent gnanca mi, va pur con Dio".
- Allora vado di qua a chiedere...
- Sì sì, prego (Comune amico - trasparenza - amministrazione dei cittadini - porte aperte... ma va dove che te vol! )
- Gentili signore, penso che avrete già sentito quello che ho chiesto di là... voi avete qualche soldo per le missioni in Corea?
Risponde una delle due che qualche tempo fa, da un postulante appartenente alla setta degli arancioni passato in ufficio pure lui, è stata definita "spirituale":
- Io faccio già beneficenza per conto mio, grazie.
L'altra collega rimane in silenzio.
Il tizio se ne va. Da noi non c'è trippa per gatti.

Ora, stando a Wikipedia la Corea del nord è senza clero e senza culto. L'unica Chiesa Cattolica è sotto controllo del regime. Dubito quindi che vengano accolte missioni nel paese.
In Corea del Sud la Chiesa gode di libertà religiosa ed è governata da vescovi locali ed è il terzo paese asiatico per numero di cattolici dopo Filippine e Vietnam. Forse qui ci sarà qualche missione, ma lo strampalato postulante non ha precisato.
In ogni caso i missionari hanno canali di raccolta fondi diversi da questi porta a porta o per meglio dire da ufficio a ufficio e si appoggiano alle parrocchie, giustamente. 
Secondo me questo era solo un truffatore, come ce ne sono tanti nel periodo natalizio, momento topico per sfruttare la situazione.



Auguro a tutti voi Buone Feste!
A presto!!!

giovedì 20 dicembre 2012

Infuso del buon umore


La mia amica Monica mi ha regalato una confezione di bustine di tisana del buon umore.
Da qualche settimana la preparo e la porto al lavoro nel thermos.
I miei colleghi, vedendomi più su di giri del solito, hanno cominciato a sospettare che nell'infuso ci sia qualcosa di particolare e chiedono con insistenza che vengano analizzati i suoi componenti.
A me non sembra di aver modificato il mio normale comportamento: strillo (c'è sempre un motivo per strillare), mi arrabbio (ho colleghi imbecilli, è inevitabile) e rido in continuazione (sempre perché ho colleghi imbecilli che ne combinano di ogni) esattamente come prima dell'uso della tisana.




Ingredienti dell'infuso del buon umore:

Foglie di lampone, di fragola, di mora, menta pelosa, calendula, fiordaliso, fiori di girasole.



Sarà mica la menta pelosa a fare qualche strano effetto?

martedì 18 dicembre 2012

Alberi

Pontile di legno diroccato. L'ultimo palo è la casa di un cormorano.


Avvicinandosi il 25 dicembre, decine di migliaia di teneri abeti vengono strappati dai boschi della Penisola per allestire il tradizionale albero di Natale. Ogni anno lo scempio si ripete, tra la generale indifferenza. Soppresso l’Ente protezione animali, figuriamoci se qualcuno ha voglia di proteggere gli alberi. Diciamo la verità: la sola pianta che interessi all’italiano medio è la pianta stabile.

Indro Montanelli

lunedì 17 dicembre 2012

Renatino, poverino!


Per imparare ad amare bene può volerci una vita. Così anche per il sesso. Difficile essere bravi... con il tempo, forse. Ci si arriva o con l’intesa o con il sentimento, ma non sempre.

Renato Brunetta


Sono preoccupata per Renatino.
Che abbia trovato i soldi per pagare la seconda rata di Imu di circa 7000 euro?

Certo uno che possiede più di 5 case tra Venezia, Roma, Ravello (costiera amalfitana) e l'Umbria (vicino a Todi) del valore di qualche milione di euro un po' di musigna avrebbe dovuto farla per pagare l'Imu! Mettere via, che so, 500-600 euro al mese delle svariate migliaia che guadagna anche grazie a noi.

A proposito, cercando sul web notizie sulle case di Brunetta mi sono imbattuta in questa notizia: alle Cinque Terre, precisamente a Riomaggiore, il poveretto tre anni fa avrebbe comprato un rustico vista mare per la modica cifra, veramente modica cifra, di 40.000 euro (ne vale in realtà 300.000).

Questo affare l'avrei voluto fare io! Che invidia!!!


Visto che siamo in argomento i deputati più assenti sono:
  • Gaglione Antonio assenze pari al 91,67%
  • Ghedini Niccolò assenze pari al 81,13%
  • Verdini Denis assenze pari al 75,77%

Sul sito OpenParlamento ci sono informazioni interessanti.

sabato 15 dicembre 2012

Paolo Giordano... che noia che barba che noia...



Sono andata alla presentazione dell'ultimo libro di Paolo Giordano "Il corpo umano". Il suo primo romanzo non mi aveva entusiasmato molto, diciamo che questa è stata l'occasione per vedere se c'era empatia dal vivo. In fondo è anche un bel ragazzo e ammirare una bella creatura è quasi un dovere alla mia età (Kylie-pensiero).

Invece... Per carità di Dio!
Giordano quando parla è noioso, monocorde, non fa trasparire né passione né entusiasmo. Nessuna traccia di sorriso.
Neppure un guizzo quando ha accennato alla compagna.
Alla spicciolata più di uno se n'è andato, io ho resistito circa 15 minuti prima di fuggire a gambe levate (stivali col tacco permettendo). 
Dopo 9 ore di lavoro e di fastidi se continuavo ad ascoltarlo rischiavo davvero di tagliarmi le vene per lungo lì, sul posto.

Ma quando uno va a proporre un libro, che di per sé non è un prodotto facile da piazzare, non dovrebbe suscitare un minimo di interesse, di coinvolgimento del pubblico, mostrare passione per quello che scrive e che poi qualcuno andrà a leggere?
Giordano non è Crozza né Corona, personaggi esilaranti, ma non mi pare il caso che faccia la parte del portavoce dei Maya sulla fine del mondo... suvvia a 30 anni mostra un po' di vita!
Non mi ha conquistato.

Nonostante le insistenze della commessa al posto di Giordano ho comprato "Regalo di nozze" di Andrea Vitali.


giovedì 13 dicembre 2012

Se ne sentono di tutti i colori bis



Ho ricevuto un complimento da una collega la scorsa settimana, dopo un suo sopralluogo presso il locale Tribunale in fase di chiusura (per effetto della spending review).
Chiamati per problemi legati alla rilevatrice delle presenze, abbiamo scoperto che non c'è alcuna forma di controllo delle assenze dei dipendenti, ciascuno annota da sé le ferie, i permessi, i ritardi, gli straordinari, ecc. tutto su carta!
Nella stessa sede Giudice di Pace, Tribunale e Ufficiali Giudiziari e relativi dipendenti hanno 3 sistemi diversi per rilevare automaticamente le presenze, moltiplicando per 3 i costi ovviamente, ma senza grande successo. In alcuni casi manca il software per gestire informaticamente le tracce dei badge.
Quindi vai con la cartina!
Poi passa una volta al mese un Giudice a mettere un "visto". 
Visto che?
E poi leggiamo i noti fatti di cronaca su assenteisti e simili... Certo, se sono così indietro che ci possiamo aspettare!

Ma, tornando al complimento, la mia collega ha detto:
"Ci vorresti tu là 6 mesi per sistemarli".


Kylie for President!
HA HA HA!


martedì 11 dicembre 2012

Se ne sentono di tutti i colori



Un ingegnere, un contabile, un chimico, un informatico e un funzionario pubblico si vantano ognuno di avere un cane meraviglioso.
Per dimostrarlo, l'ingegnere chiama la sua cagnolina:
"Radicequadrata, facci vedere cosa sai fare!"
La cagnetta trotterella verso la lavagna e disegna un quadrato, un cerchio ed un triangolo.
Il contabile dice al suo cane: "Attivopassivo, mostraci le tue competenze!"
Il cane va in cucina, torna con una dozzina di biscotti e li ordina in 3 pile uguali da 4 cadauna.
Il chimico dice: "Termometro, fai il tuo numero!"
Il cane apre il frigo, prende un litro di latte, un bicchiere da 10 cl e vi versa esattamente 8 cl di latte senza farne cadere una goccia.
L'informatico ormai sicuro di batterli tutti: "Discorigido, impressionali!"
Il cane si mette davanti al computer, lo avvia, fa partire un antivirus, invia una e-mail ed installa un nuovo gioco.
I quattro guardano il funzionario pubblico e gli chiedono: "Il tuo cane cosa sa fare?"
Il funzionario con un sorriso dice:
"Pausacaffè, facci vedere i tuoi talenti da funzionario!".
Il cane si alza, mangia i biscotti, beve il latte, cancella tutti i file del computer, si accoppia con la cagnetta dell'ingegnere e giura che, facendolo, si è fatto male alla schiena; quindi compila il formulario di incidente sul lavoro e prende un congedo di sei mesi...

sabato 8 dicembre 2012

Una curiosità



Esistono delle foglie portafortuna: sono quelle dell'agrifoglio, che, in alcune località inglesi, è definito la pianta degli spazzacamini visto che con le sue fronde robuste un tempo si pulivano camini e cappe.
Non servivano solo ad eliminare la fuliggine ma anche ad eliminare le negatività. 
In passato, infatti, tutto si svolgeva nelle grandi cucine scaldate dai focolari e la cappa era considerata l'entrata e l'uscita degli spiriti, buoni o cattivi.
E sono anche piante belle da vedere! 
Invio un pizzico di fortuna per tutti.

"Fortuna, buona notte, sorridi ancora una volta, fai girare la tua ruota."

William Shakespeare

mercoledì 5 dicembre 2012

Regali natalizi

Non appena pagata la seconda rata di IMU mi dedicherò allo shopping. 
Ci sono importanti regali che ancora devo acquistare.

Per le amiche ho già provveduto. 

Ad alcune lo zafferano del Montefeltro:



Ad altre l'olio di Romagna:

Eh sì, io prediligo i regali mangerecci...
Avete suggerimenti sui regali più appropriati/particolari per genitori, fratello e cognata?
Sono un po' a corto di idee in questo momento.

domenica 2 dicembre 2012

Ogni imbecille...





Ogni imbecille, basta che ne abbia voglia, può perturbare la mente più complicata.

Elias Canetti

venerdì 30 novembre 2012

Marisa la stalker colpisce ancora!



Marisa la stalker colpisce ancora!
No, non continua l'opera di invio dissennato di cartoline, ma fa di meglio, molto meglio.

Ricordate la storia?
È stata mia compagna di crociera e aveva da 4 giorni iniziato la sua storia col nuovo moroso, conosciuto solo la settimana precedente. Quindi una coppia nata il 10.10.2012.

Che succede adesso?
Domani i due andranno a convivere! Hanno già trovato ed affittato un appartamento che in questi giorni hanno allestito a loro piacimento e tutto ciò dopo un mese e poco più di frequentazione.
Ma non vi sembra incredibile?

Di certo sono state bruciate tutte le tappe a tempo di record; al suo posto mi sarei dedicata più a lungo a conoscere la persona con cui sto da così poco, ma si sa, io sono una vecchiaccia diffidente.

Non è che per caso, superati i 30 o 40, le cose si fanno o subito o niente?


giovedì 29 novembre 2012

Cinquanta...

Oggi è stata più pesante del solito...
Ci sta quindi una risata a quest'ora, giusto per chiudere in bellezza una giornata trascorsa in bruttezza.



De fashion blogger



A proposito di blog e blogger... l'avete letta la notizia della fashion blogger arrestata per furto di abiti?
Olivia Alexandra Clenin, l'incriminata, avrebbe sottratto capi di abbigliamento femminile di diverse marche del valore di circa 60mila euro alla società che si occupa di sfilate di moda e servizi fotografici per riviste specializzate, con cui lei collaborava. Sembra poi che i capi venissero venduti tramite il suo blog spacciandoli per propri e mai usati.
Il blog è lì, potete anche curiosare.

Tempo fa mi capitò di leggere una specie di indagine sui guadagni delle fashion blogger e di coloro che nel loro blog recensiscono prodotti vari (c'è un termine inglese per definirli che adesso mi sfugge). 
Eh, non se la passano mica male!
Ricevono merce gratis e pagamenti per mostrare i capi e gli accessori nei loro post, senza contare i compensi per le loro comparsate. Si tratta di migliaia di euro al mese!
Non tutti/e guadagnano tanto, ovviamente, ma i più seguiti blog hanno buone entrate.


Come disse Coco Chanel... 

L’eleganza non consiste nell’indossare un vestito nuovo.

ed Yves Saint Laurent...  
Non dobbiamo mai confondere l’eleganza con l’essere snob.


Perle di saggezza!


martedì 27 novembre 2012

Schifiltà



Che ne dite di questo allestimento Ikea?

La pelle di pecora del costo di € 37,99 a mio avviso è una schifiltà.

 
P.s. Nel vocabolario della lingua italiana il termine schifiltà esiste e significa ripugnanza per qualcuno o qualcosa; ritrosia eccessiva.



domenica 25 novembre 2012

Un cuore



Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra: si dona.

Gustav Flaubert

venerdì 23 novembre 2012

Anch'io come i nobili di un tempo...


Nelle vecchie dimore patrizie dove ancora sono conservati i mobili d'epoca, i letti sembrano molto più piccoli di quello che ci si aspetterebbe in stanze così spaziose. 
Sicuramente un tempo erano più bassi di statura (ecco io sono donna d'altri tempi!) ma mangiavano anche molto e quindi dormire da seduti consentiva con più facilità la digestione. 
Senza contare che tale posizione, secondo le credenze dei nobili, esorcizzava il pensiero della morte, visto che sdraiati riposavano soltanto i defunti.

 


Anch'io come i nobili di un tempo dormo da seduta ma senza letto a baldacchino!

Non c'è altra soluzione per combattere il raffreddore che ancora mi affligge. 


mercoledì 21 novembre 2012

Abiti tossici. Cosa indossiamo?

Linea BeatriceB con sede a Piombino Dese (PD) made in italy al 100%


Avete letto sul sito di Greenpeace i risultati delle analisi chimiche effettuate su 141 capi d'abbigliamento dei sottoelencati marchi?

Zara
Benetton
Jack & Jones
Only
Vero Moda
Blažek
C & A
Diesel
Esprit
Gap
Armani
H&M
Levi
Victoria 's Secret
Mango
Marks & Spencer
Metersbonwe
Calvin Klein
Tommy Hilfinger
Vancl

Alcuni capi sono risultati contaminati da sostanze pericolose (alchilfenoli, ftalati e nonilfenoli etossilati) vietate in Europa ma largamente utilizzate nei paesi di produzione della maggior parte dell'abbigliamento mondiale, nei quali l'industria tessile è la principale fonte d'inquinamento soprattutto delle acque (Cina, Bangladesh, India, ecc.).

Rivela sempre Greenpeace che per questa ragione in Cina il più grande fornitore di manufatti tessili anche per le grandi firme occidentali, un terzo della popolazione non ha accesso all’acqua potabile.

Le sostanze rinvenute negli abiti possono alterare il sistema ormonale dell’uomo e, in alcuni casi, se rilasciate nell’ambiente, possono diventare cancerogene.

Indossarli non credo ci faccia troppo bene e neppure lavarli e scaricare le acque nell'ambiente.

Io a queste cose ci penso e di alcuni marchi ho da tempo scarsa fiducia, H&M in testa.
E adesso come la mettiamo?
Ci pensiamo su qualche secondo in più prima di comprare un made in China, Bangladesh, ecc.?

martedì 20 novembre 2012

Altri pensieri


Ciclicamente finisce nella cassetta della posta il solito biglietto giallo con scritto:


In sovrappeso?
Cerchiamo persone seriamente interessate a perdere i kg di troppo.

Per info 340 9634253


Se qualcuno è interessato chiami pure!
Io ho altri pensieri in testa...


 
 

domenica 18 novembre 2012

Penso spesso che...


Penso spesso che se tutte le case e le strade avessero un aspetto gradevole e ordinato e nobile, la gente sarebbe necessariamente gentile e amabile.
Hermann Hesse



venerdì 16 novembre 2012

L'opinione pubblica



Da Una voce di notte di Andrea Camilleri:

"Le tri maggiori tilevisioni private sunno di propietà del capo del partito di maggioranza e dù riti della tilevisioni di Stato hanno a capo òmini scigliuti dal capo del partito della maggioranza. Eccoti come si forma la tò bella opinioni pubblica!"
"Ma la mia tilevisioni non è..."
"La tò tilevisioni è una delle poche eccezioni, è veramenti 'na voci libbira. E allura io ti dimanno: quanti sunno i tò ascoltatori rispetto a quelli di "Televigàta"? Un decimo? Un vintesimo? L'italiani non amano sintiri le voci libbiri, le virità disturbano il loro ciriveddro in sonnolenza perenni, preferiscino le voci che non gli danno problemi, che li rassicurano sulla loro appartinenza al gregge".

Dialogo tra il Commissario Montalbano ed il giornalista Niccolò Zito.

giovedì 15 novembre 2012

Senza titolo


Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia.
Jean de la Bruyère


La mia pazienza cala progressivamente con l'aumento degli anni sul groppone e perciò più di un vaffa alla settimana mi scappa.
Sarà il caso di preoccuparsi?


La faccenda è questa. 
Recentemente mio papà si è ritrovato in un'occasione festaiola allo stesso tavolo con un mio ex compagno di liceo, ora avvocato.
Riconosciutisi a distanza di parecchi anni hanno cominciato a parlare, anche di me e il tizio ha chiesto a mio papà di salutarmi tanto.
Quando mi è stato riferito mi è scappato un vaffa. 
Eh sì perché questo ex compagno di liceo io lo incontro di tanto in tanto anche al lavoro e fa di tutto per evitare di salutarmi: accelera il passo o cambia strada, gira la testa facendo finta di non vedermi, abbassa gli occhi e cerca qualcosa nella valigetta, ecc.
Il fatto, quindi, che mi mandi a salutare è davvero incomprensibile. Sicuramente per educazione visto che si rivolgeva a mio papà, ma non per coerenza visto il comportamento normale che tiene nei miei confronti.

Non è una grande cultura che fa l’uomo, ma la sua educazione alla vita reale.
Gandhi


Mi sa che Gandhi ha ragione, non è la cultura a fare l'uomo...

mercoledì 14 novembre 2012

Boccheggio


Quattro vegetali sono indispensabili per la salute dell'uomo: il frumento, la vite, l'ulivo e l'aloe. Il primo lo nutre, il secondo ne rinfranca lo spirito, il terzo gli reca l'armonia, il quarto lo guarisce.

Cristoforo Colombo


Dopo un week end con febbre e mal di gola mi è arrivato un raffreddore terribile e ho il naso tappato. 
Tutti i rimedi della nonna, del nonno, degli zii e della perpetua sono già stati esperiti.
Continuo a boccheggiare come un pesce!


 

lunedì 12 novembre 2012

Attenti a Facebook




Dal sito www.aidp.it
Attenti a Facebook
di Massimo Lolli
L'addetto alla selezione del personale prende svogliatamente il curriculum dalla pila sulla scrivania. Uno dei mille. Via via che visiona il cv il suo umore cambia. Questa candidata è outstanding pensa. Brillante studentessa, multilingue, membra del MENSA - l'associazione degli alti quozienti intellettuali -, carriera qualificata e veloce. Rincuorato passa le mani dal cv alla tastiera ed entra su Facebook. Gli appare l'immagine di una bellezza in bikini, tipo Ursula Andress in Licenza di Uccidere. "Quando posso, evito di indossare l'intimo. Mi dà una sensazione di libertà" scrive la candidata nella sua homepage. 
Il selezionatore cestina il cv e fa una richiesta di amicizia.

L'articolo continua ponendo l'attenzione sul fatto che chi si occupa di ricerca di personale può fare un giro sui social network per capire che tipo è la persona che ha inviato un cv o che gli è stata segnalata.  

Confesso che a volte pure io sbircio su fb per "vedere" com'è chi si propone o chi si relaziona con me e spesso le persone perdono tutti i punti guadagnati a pelle o in altro modo. Ad esempio un assessore ubriaco e con amici "equivoci" non fa di certo una bella figura!

La mia è solo una riflessione informatico-tecnologica...



sabato 10 novembre 2012

Marisa la stalker



In passato, soprattutto nelle repubbliche marinare di Venezia e Genova, con il termine "pittima" veniva definita la persona pagata da un creditore per seguire costantemente i propri debitori e ricordare loro che dovevano saldare il debito. 
La pittima vestiva di rosso e poteva anche gridare davanti a tutti per far vergognare il debitore, il quale non poteva in alcun modo nuocere alla pittima pena una condanna.
Era una specie di stalker legalizzato insomma.
Adesso con pittima s'indica, invece, un soggetto che si lamenta in continuazione.

Tutta sta premessa folkloristica per raccontarvi le avventure della mia compagna di viaggio in crociera, che si è trasformata in una persecutrice del moroso con cui stava da 4 giorni.
Una relazione così "fresca" doveva per forza essere coronata da un'idea un po' retrò: quella di spedire una cartolina all'uomo in questione.
Arrivati a Palermo la mia amica decide di comprare delle cartoline e di scegliere la più bella da inviare al moroso. Non vi dico la corsa per trovare qualcuno che vendesse francobolli, la buca per infilare sta cartolina, la corsa per ritornare al bus che nel frattempo era sparito... 'na gran camurria!
Dovevo essere proprio rinco perché solo alla fine di questa corsa, ormai senza fiato e disidratata, mi è venuta in mente una cosa... 
Marisa, ma che cxxxo fai? Mandi una cartolina da Palermo ad un palermitano?

Ha ha ha... non ci avevo pensato. Gliene invierò un'altra da Palma.

Anche no!

Ma la stessa scena di corse e ricerche si è svolta sia a Palma che a Valencia e stava per cominciare pure ad Aix en Provence!
Le ho detto... Adesso basta con ste cartoline! Ma hai pensato al fatto che le riceve sua mamma? Penserà che il figlio ha una stalker che lo perseguita da tutto il Mediterraneo! E visto che vi conoscete da pochissimo potrebbe pensarlo anche lui!

Ha ha ha... Minchia! Mischina sono!

E ciò!

mercoledì 7 novembre 2012

Ah, l'amore!



È già una felicità poter amare, anche quando ad amare si è soli.

Thèophile Gautier



Ricevere un sms da un'amica innamorata che ti scrive... Sono la persona più felice del mondo! non ha prezzo.

Ah, l'amore!

sabato 3 novembre 2012

La preparazione

Villa Torrigiani - Capannori (Lucca)

"Sono nuda", ribadì fra sé, come a volersene convincere. Dapprima diede la colpa al vino. Ma poi si rese conto che non sarebbe stato sufficiente come capro espiatorio. Chi voleva prendere in giro? Le donne non fanno mai l'amore a caso, si disse. Gli uomini sono così: si trovano davanti a un'occasione e si buttano. Le donne hanno bisogno di preparazione. Vogliono essere lisce da toccare, avere un buon odore. Anche quando sembra che si stiano lanciando nell'avventura di una notte, in realtà l'hanno programmato.


Donato Carrisi Il tribunale delle anime


E finisce per essere tutta una questione di mal di testa...

giovedì 1 novembre 2012

Quando la Vita ti stupisce

Al di là di un cancello
 
La Vita non è uno spettacolo muto o in bianco e nero. È un arcobaleno inesauribile di colori, un concerto interminabile di rumori, un caos fantasmagorico di voci e di volti, di creature le cui azioni si intrecciano o si sovrappongono per tessere la catena di eventi che determinano il nostro personale destino.

Oriana Fallaci


La mia amica Marisa si è trovata finalmente il moroso e sembra anche un tizio normale.
La mia amica Michela ha ricevuto la proposta di matrimonio dal Cavernicolo e mi ha designata come testimone.

Che bello! La Vita degli altri mi stupisce ogni giorno di più...
E per me niente sorprese?

martedì 30 ottobre 2012

Che ne dite se fondiamo un partito?

Proteste dei lavoratori pubblici spagnoli

L’Italia è un paese che fa quattro chilometri di Gazzetta Ufficiale l’anno, un chilometro quadrato di regole all’anno.

Disse Giulio Tremonti e ci ritroviamo sommersi sia dalla carta che dalla cacca.

Nei giorni scorsi, stanti le prossime elezioni amministrative nella mia città, si è costituita la classica Lista Civica formata da trombati di varia provenienza e personaggi pieni di interessi (personali) e di ambizioni (una bella e comoda carega).
Nel contempo è sorta una delegazione del Movimento 5 Stelle! Un covo di mentecatti e di opportunisti (basta scorrere l'elenco degli iscritti). 
Da tutta sta gente non si scampa. Da qualsiasi angolazione la si guardi è una cacca.

Perché non fondiamo un partito?

Regole per gli aspiranti:
  • no condanne, avvisi di garanzia, processi pendenti, ecc.
  • no amici o parenti "bisognosi"
  • onesti, leali, seri e operosi
  • residenti nel territorio (no rimborsi chilometrici)
  • prevalenza di donne (e dai ci sta!)

Vi vengono in mente altri requisiti minimi?
 

lunedì 29 ottobre 2012

Ci sono...

Villa Mansi - Capannori (Lucca)
 
La vita è come le arance, bisogna spremere il succo in tempo.

Domenico Cieri Estrada

mercoledì 24 ottobre 2012

Una foto per ogni porto

Civitavecchia

Palermo

Palma di Maiorca

Valencia

Marsiglia - Aix en Provence

Chi va in crociera deve avere molta fame.
Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi...
Spreco in ogni angolo, e, ovviamente, grande maleducazione.
Io ho fatto la figura dell'anoressica. Mentre tutti si abbuffavano, io mangiavo in modo regolare. Ecco nella foto sotto la mia colazione, praticamente una miseria in confronto agli altri!


Sono stata così brava da aver fatto pure più di una capatina in palestra...

martedì 23 ottobre 2012

Non andate in quel bar di Palermo!


Mi rivolgo a quelli del nord.
Di fronte alla Cattedrale di Santa Rosalia a Palermo c'è un bar che si chiama "Marocco" e ci sono entrata solo per accompagnare la mia compagna di crociera a fare i bisognini e a prendere un caffè.
Da tanto non vedevo in un angolo il baracchino della cassa, occupato da un signore dall'aria annoiata. Nel bar la gente faceva un po' quel che gli pareva, alcuni consumavano subito e altri pagavano prima.
Mi avvicino e dico: "Buongiorno, devo fare lo scontrino prima o dopo la consumazione?"
Risposta con fare arrogante: "NON SIAMO MICA IN PADANIA QUA! Lo scontrino può farlo anche dopo."
Ed io: "Ma la Padania non è mica una regione (ignorante!) e comunque io sono veneta." (e i Veneti erano una popolazione barbarica, quindi ocio!)

Ma uno che lavora in un bar che si chiama Marocco ha il coraggio di dare a me della padana? Ma vaffanculo!



giovedì 11 ottobre 2012

Sondaggio: chi ha la pancera?


Domenica partirò per la crociera con l'amica Marisa (quella dispersa in Sicilia per intenderci).
Da settimane mi sta tampinando con la storia della valigia e del suo contenuto. 
Quanti slip? Quante scarpe? Ricordati questo e quello...

Ad un certo punto se n'è uscita con un ... 
"Ricordati di portare la pancera."
Eh?
"Non vorrai mica indossare gli abitini senza la pancera? Si vedono le ciccette sennò!"
La pancera? Quale pancera! Io non ne ho. 

Ho fatto un sondaggio tra le amiche... nessuna indossa questo strumento anti-ciccette.E neppure sono intenzionate a comprarne una.

Ma qualcuna di voi ce l'ha sta pancera?


mercoledì 10 ottobre 2012

Aforisma di un mio collega



Un mio collega oggi...

Se ti fermi a parlare con un cretino, i cretini diventano due.

 Non fa una piega.