giovedì 30 settembre 2010

Post di servizio



Quando è iniziata quest'avventura blogghesca insieme a tutte le altre che ho avviato, ricordo che il libero commento era una delle cose che apprezzavo di più.
Libero sia per le parole che per l'assenza di alcun filtro, parola di verifica, controllo, ecc.
Così rimarranno i miei blog.
Quello che più mi infastidisce ultimamente è che a parole di verifica sempre più lunghe, si siano aggiunti i blog chiusi, quelli che puoi leggere/commentare solo se appartieni ad una ristretta cerchia di amici.
Sto diventando una vecchia brontolona lo so, ma siamo già circondati da colpi di piccone al muro delle nostre libertà, perchè costringersi in uno spazio assolutamente angusto a condividere un piccolo orticello?
Se ci sono stati dei problemi li si può affrontare senza inutili prigionie.


Foto: Ingresso del castello di Sirmione.

mercoledì 29 settembre 2010

Falsi oggetti veneziani


Aveva suscitato un certo sgomento la mia recente dichiarazione che a Venezia si vendono oggetti in vetro made in China, cioè cianfrusaglie spacciate per articoli veneziani autentici.
E' del 25.06.2010 l'articolo seguente tratto da La Nuova Venezia.

Vetri di Murano 'made in China'
Sequestrati 11 milioni di articoli


Undici milioni gli articoli sequestrati tra bicchieri, murrine, candele in vetro, maschere, crocifissi, collane, ciondoli e pendenti, nonché accessori vari. Due aziende sono dell'isola lagunare di Murano, la terza invece di Jesolo. Tutte e tre rivendevano nei propri punti vendita gli oggetti in vetro di provenienza cinese, in parte senza le etichette del luogo di produzione, altri con marchio 'Murano' impresso fin dall'origine.

Il sistema di frode è stato scoperto dal Comando Provinciale di Venezia delle Fiamme Gialle che ha operato a tutela del 'made in Italy', scoprendo che i prodotti venivano venduti a prezzi decisamente competitivi arrivando a uno sconto fino al 50% e mettendo così in forte crisi i concorrenti.

Una delle due imprese di Murano, dotata di una fornace, secondo quanto scoperto, commercializzava anche una piccola quantità di merce di propria produzione, rendendo così ancora più difficile l'individuazione della frode. Tutti i prodotti esposti presso i nove negozi riconducibili alle due società muranesi sono stati sequestrati come anche quelli rinvenuti nel laboratorio, per un totale di oltre 7,1 milioni di articoli.

La terza società coinvolta, quella di Jesolo, è a capo di una nota catena di negozi presenti nel centro di Venezia, che acquistava dalle due società muranesi gli articoli in vetro, importati dalla Repubblica Popolare Cinese con il marchio 'made in China'. Alla merce veniva sostituita l'etichetta originale con quella riportante il marchio dell'azienda e l'indicazione di "Venezia" o, in alternativa, quella del "Made in Italy". Il prodotto veniva poi distribuito, a prezzi fortemente vantaggiosi, in 5 diversi punti vendita nel centro lagunare.
Presso la sede di questa società dove sono stati sequestrati 4 milioni di pezzi, sono stati trovate, in alcuni sacchi della spazzatura, le etichette 'made in China' rimosse.


Io credo non ci siano altre parole da aggiungere.
Se i prezzi sono troppo convenienti è meglio non acquistarli.
Facciamo girare la nostra asfittica economia e non quella cinese che non ne ha proprio bisogno!

lunedì 27 settembre 2010

Scusate l'assenza ma ero in giro...

Sognando di andare in vacanza all'Isola d'Elba, sono partita per un bellissimo week end di lavoro e svago!

Tornerò sull'argomento per i dettagli.

Intanto qualche foto...



Foto:
1 e 2. Sirmione splendida località sul Lago di Garda (devo farci almeno un week end!).
3. Volta Mantovana.
4. Il Boghetto di Valeggio sul Mincio, un posto incantevole con un centro raccolto e caratteristico, ahimè visitato con la pioggia...

venerdì 24 settembre 2010

Vacanze...


Se sei in viaggio, non preoccuparti della distanza, ma della meta.
Se ti siedi a un banchetto, non guardare alla quantità, ma alla qualità dei piatti che ti vengono serviti.


Proverbio cinese


La scorsa settimana mi sono svegliata con il pensiero di organizzare già la vacanza per la prossima primavera.

Ho scelto la meta (Isola d'Elba) e ho già trovato pure l'hotel che fa per me.

Non mi sto ancora arrendendo all'estate che se n'è andata...


mercoledì 22 settembre 2010

Riflessioni...



Di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a piangere sulla propria situazione.
Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare Ie cose.
Malcom X


Foto: arcobaleno riccionese.

domenica 19 settembre 2010

Chi trova un amore perde due amici?



Ho letto di questa ricerca compiuta dall'Università di Oxford sulle conseguenze derivanti dall'iniziare una relazione.

Praticamente chi trova un-a compagno-a, in media perde 2 amici (su 5 che sono complessivamente gli amici che si possono ritenere più intimi e "storici").
Ciò deriverebbe dal fatto che chi si innamora dedica le sue attenzioni e il suo tempo quasi esclusivamente al partner, trascurando le amicizie.

Posto che questo seppur in minima parte è capitato anche a me, che ne pensate?

Avete perso qualche amico a causa di un amore?


Foto: cigni di Jesolo Paese ripresi dall'auto. I cigni sono assolutamente monogami.

giovedì 16 settembre 2010

Colpo di fortuna


Che faresti se vincessi al superenalotto i 138 e più milioni di euro in premio?

Le mie amiche hanno risposto perlopiù:
  • 100 milioni in beneficenza e il resto per vivere alla grande
  • acquisto di case a destra e a sinistra, regali per amici e familiari, viaggi e sfizi
  • vivere in giro per il mondo

Io comprerei una casa sulla spiaggia in un posto bellissimo (magari in un'isola) e una barca.

E voi?

Il mio mercoledì



Ieri ho consegnato la tesina del Master in segreteria a Ca' Foscari. Un peso di questi ultimi tre mesi che è stato finalmente tolto.

Una bella passeggiata per Venezia, calda e soleggiata e ancora piena di turisti.
Ero così felice da esser quasi disposta a comprare qualche cianfrusaglia spacciata per artigianato di Murano (più spesso made in china).

Al ritorno in treno ho conosciuto una ricca signora italiana emigrata 50 anni fa a Toronto in Canada. Piacevolissima e intelligente, mi ha reso leggero il viaggio in un vagone affollatissimo.

Il bilancio del mio mercoledì è stato davvero molto positivo.

Foto dell'Orient Express che si trovava a fianco del mio treno:

mercoledì 15 settembre 2010

Avanti



La vita è un'autostrada a senso unico di marcia, impossibile invertire nè tornare indietro.
Folle sarebbe accelerare.
Sergio Leone


Il pensiero di Sergio Leone ha scatenato commenti che s'avvicinano di più a questo di Marcel Proust:

Tutti siamo costretti, per rendere sopportabile la realtà, a tenere viva in noi qualche piccola follia.

Sono i cambiamenti, le rapide svolte nella vita, anche gli inciampi a rendere tutto più interessante e più vivo.


venerdì 10 settembre 2010

Una risata per il week end



In una casa di riposo, un ospite burlone sbriciola di nascosto, durante la prima colazione, una compressa di Viagra nel caffellatte del vicino, per vedere l'effetto che fa...
Dopo un paio d'ore, i due si incontrano e il burlone, notando che l'altro ha i pantaloni tutti bagnati sul davanti, gli chiede:

- Ma cosa ti è successo?

- Taci! Mi scappava la pipì, sono andato in bagno, l'ho tirato fuori, ho visto che non era il mio e allora... l'ho rimesso dentro!!!


Foto: pesci dell'acquario di Cattolica

Non dite che non è divertente!
Buon week end a tutti!

mercoledì 8 settembre 2010

Sorpresa mattutina


Stamattina esco per andare al lavoro.
Trovo appeso un biglietto ai pulsanti dei citofoni del condominio:

"Ciao siamo passati ma non c'eri. Volevamo sapere se hai ancora la diarrea. Un abbraccio quando sarà passata!"

Il biglietto è pure firmato... sembra si tratti di Ilenia e Massimo.


Siamo in tre in questo desolato condominio.
Io non ho lo scagotto.
Uno degli altri due, evidentemente, sì...

Ma sono informazioni da lasciare così?

lunedì 6 settembre 2010

Vivere



Chi non sa popolare la propria solitudine, nemmeno sa esser solo in mezzo alla folla affacendata.

Charles Baudelaire



Foto: la mia ombra in riva al fiume.

sabato 4 settembre 2010

Anniversari di matrimonio


Domani festeggerò in famiglia l'anniversario di matrimonio dei miei (40 anni).
Mi sono documentata, su suggerimento di un'amica, anche perchè volevo fare un piccolo pensiero.
Ho scoperto che ogni 5 anni l'anniversario di matrimonio ha un nome e un colore di riferimento.
Le fonti in alcuni casi non sono concordi ma in linea di massima questo è lo specchietto riepilogativo che va per la maggiore:

ANNIVERSARI DI MATRIMONIO E COLORI

Nozze di cotone Al compimento del 1° anno di matrimonio Rosa fantastico
Nozze di seta Al compimento del 5° anno di matrimonio Fucsia
Nozze di cristallo Al compimento del 20° anno di matrimonio Giallino
Nozze d'argento Al compimento del 25° anno di matrimonio Argento
Nozze di smeraldo Al compimento del 40° anno di matrimonio Verde
Nozze di rubino Al compimento del 45° anno di matrimonio Rosso
Nozze d'oro Al compimento del 50° anno di matrimonio Oro
Nozze d'avorio Al compimento del 55° anno di matrimonio Avorio
Nozze di diamante Al compimento del 60° anno di matrimonio Bianco

Ai miei quindi dovrò fare un pensiero per le nozze di smeraldo - colore verde.


Conoscevate queste ricorrenze e i particolari dei loro nomi e colori?