sabato 30 agosto 2008

Le emozioni...




In questi ultimi giorni ricevo sms dolci e pieni di affetto nei miei confronti.

Non ci sono abituata.

Per me è difficile rendermi conto di simili attenzioni.

Il mittente di questi pensieri mi avrà preso per una donna fredda o disinteressata, in realtà semplicemente incredula e comunque lusingata.

Non è così semplice abbandonarsi alle emozioni...

giovedì 28 agosto 2008

Nuvola....




Il bacio colpisce come la folgore, l'amore passa come un temporale, poi la vita torna a calmarsi come il cielo e ricomincia come prima.
Si può ricordare una nuvola?


Guy Maupassant



Sono stanca e svogliata in questi giorni.

Ho deciso di non pensare alla fine dell'estate, vivendo con lentezza ogni giorno di sole e di calore.

martedì 26 agosto 2008

Mail serale ad una cara amica...



Ciao cara eccomi qua. Sono un pò arrabbiata oggi perchè la giornata lavorativa non è stata delle migliori e poi perchè un mio amico ieri sera mi ha detto delle cose che, seppur vere, mi hanno infastidito.

In breve mi ha detto che sono una persona troppo generosa nelle relazioni in generale. Io mi dò molto e alla fine rimango sempre delusa.

In parte questo è vero.

Ai miei uomini ho dato moltissimo e sono stata ripagata, anche se non è il termine esatto, con il nulla.

Spesso con le amicizie la cosa si ripete, come se avessero un'impennata ed una rapida discesa.

Però, detto tra noi, se io provassi a dosarmi nelle relazioni sarei sicuramente diversa e falsa perchè andrei contro a quello che sono.

Forse l'unica cosa è di non aspettarsi nulla dagli altri. Certo.

lunedì 25 agosto 2008

Lunedì...




I consigli sono come il sole d'inverno: possono illuminare ma non riscaldano.

venerdì 22 agosto 2008

Senza parole




Parleremo alla luna stanotte ci calmerà

E faremo l’amore più volte

Dimmi che verrà

Torneremo ancora insieme

Come il vento ci vorrà

Luca Di Risio - Magica



Un uomo mi ha svelato tutta la sua dolcezza... è stato incredibile...

martedì 19 agosto 2008

Triste




Justin Timberlake

Cry Me A River - Piangi per me un fiume di lacrime


Tu eri il mio sole
tu eri la mia terra
ma tu non sapevi tutte le maniere in cui ti amavo,
no quindi prendesti al volo la possibilità
e facesti altri piani
ma scommetto che non hai mai pensato
che quel che stavi creando sarebbe andato distruggendosi, no
Mi dicesti di amarmi perchè mi hai lasciato, tutto solo?
ora dici di aver bisogno di me
quando mi chiami al telefono ragazza
rifiuto la tua chiamata
tu devi avermi confuso con qualche altro ragazzo
i tuoi ponti sono stati bruciati ed ora è il tuo turno di piangere,

piangere per me un fiume di lacrime!



Sì, sono triste.

giovedì 14 agosto 2008

Domani



Forse nella vita si crede di essere cambiati, forse si crede che non succederà ancora, forse c'è la speranza che la direzione sia diversa, ma la realtà non è mai come la si desidera.



e ho amato come ama una donna
che vede nel suo uomo il Paradiso
se ho dato me stessa l'ho fatto totalmente
e se sono caduta ho ricominciato daccapo
alzandomi e continuando il mio cammino



Come ama una donna - J. Lopez

Fuori




Fuori piove.

Non sento più calore, nè fatica nel respirare.

Non posso più dormire così.

Ma non desidero il freddo.

sabato 9 agosto 2008

Porte aperte




Prima di partire per la vacanza con le amiche avevo memorizzato questa famosa frase nel cellulare:


Una folata di vento può chiudere una porta, ma può spalancarne molte altre...




Un mantra da ripertere e ricordare, un modo per affrontare la vita, per capire che le opportunità sono lì davanti ed è bello coglierle chiudendo porte sterili, inutili, tristi.

Le porte ora sono spalancate.

mercoledì 6 agosto 2008

Io e Marley



Faccio parte della categoria degli amanti degli animali, arriverei a fare molto male a chi li maltratta.
Ho sempre avuto molti cani miei, ora ne ho solo due e non vivono con me perchè non ritengo che in un appartemento da soli per molte ore sia la loro condizione di vita migliore.
Così stanno a casa dei miei, hanno un giardino a loro disposizione ed una mamma che li va a trovare quando può e ovviamente li vizia.

La mia amica A. per il mio compleanno mi ha regalato un libro, Io e Marley di John Grogan.
Marley è un cucciolo di labrador quando arriva in casa Grogan, un piccolo vivace e insofferente ad ogni regola, un cane strano, forse pazzo, sicuramente difficile da gestire, ma capace di grande affetto per i padroni e per i loro tre figli che verranno dopo l'arrivo di Marley.
Il libro intreccia la storia della famiglia con quella dell'amatissimo cagnone ed arriva fino alla sua penosa morte di vecchiaia.

Mentre scrivo queste poche righe ricordando la storia di Marley piango esattamente come ho fatto arrivata alle ultime 20 pagine del racconto.
Ho inviato un sms alla mia amica dicendo che la fine del libro coincideva con almeno un quarto d'ora di pianto disperato e questo era indice che il libro mi era piaciuto.
Ho amato il cane Marley perchè mi ricordava tutti quelli che mi hanno accompagnato dall'infanzia ad ora... Dick, Lilla, Susi, Dipi, Trutti, Whisky, Biondo, Pinky, e l'adorata Tequila...

lunedì 4 agosto 2008

Questa vacanza è terminata...




Eccomi.

Vacanza resa splendida dalle protagoniste.

Sono tornata alla mia casetta, al mio the verde, ai gelsomini del mio terrazzo che stentano a crescere, al mio letto.


Ho visitato Recanati ed in onore di colui che in quelle terre ha abitato lascio una frase:



La somma felicità possibile dell'uomo in questo mondo è quando egli vive quietamente nel suo stato con una speranza riposta e certa di un avvenire migliore, che per essere certa, e lo stato in cui vive è buono, non lo inquieti e non lo turbi con l'impazienza di godere di questo immaginato bellissimo futuro.


Giacomo Leopardi