mercoledì 30 aprile 2008

Quando ci abbandoniamo alla stupidità




Che stupidi che siamo, quanti inviti respinti, quante parole non dette, quanti sguardi non ricambiati.


Tante volte la vita ci passa accanto e noi non ce ne accorgiamo nemmeno...




Da Le fate ignoranti

martedì 29 aprile 2008

Quello che sono


Se vuoi qualcosa dalla vita datti da fare e prendila


da Into the wild



Vengo descritta come una donna determinata, una che fa sul serio e che ha le palle.

Io sono solita dire che mi trasformo quando sono al lavoro.

Divento una specie di muro contro il quale gli altri rimbalzano, senza poter scalfirmi.

Ho una grande resistenza e tenacia, questo sì, dovuta ad anni di permanenza in un ambiente di lavoro difficile, altri sarebbero andati in depressione o finiti con un bell'esaurimento.

Io ho resistito, mandando a f...... un pò tutti, fino ad arrivare dove sono ora.

Basta chiudere la porta dell'ufficio perchè torni ad essere la donna dolce e insicura che sono.

Sono solo aspetti diversi di una medesima persona.

domenica 27 aprile 2008

Un film in costume...

Se i Vostri sentimenti sono gli stessi di aprile ditelo ora. Il mio affetto ed i miei desideri sono immutati. Ma una Vostra parola mi farà tacere per sempre. Se invece i Vostri sentimenti fossero cambiati devo dirvelo... Mi avete stregato anima e corpo e Via amo, Vi amo, Vi amo e d'ora in poi non voglio più separarmi da Voi.

Da Orgoglio e pregiudizio


Sono appena rientrata dalla serata trascorsa al cinema a vedere L'altra donna del re.
Un film in costume che racconta l'ascesa e la caduta in disgrazia di Anna Bolena e della sua famiglia alla corte di Enrico VIII.
Passioni, intrighi, bugie, sotterfugi, tradimenti celati da abiti e modi d'altri tempi, dove il potere e la ricchezza si ottengono con ogni mezzo, anche col sesso.
Ma i modi non sono poi tanto cambiati...

venerdì 25 aprile 2008

I ricordi



Quando sei in vacanza, quando il lavoro non ti attanaglia con scadenze, riunioni, casini, telefono, quando tutto tace intorno a te, allora affiorano d'improvviso i ricordi...

Tanti ricordi.

I migliori, quelli piacevoli che ti lasciano un senso di pace dentro e quelli che invece ti fanno soffrire, quelle sensazioni che non vorresti mai riprovare.

Ma siamo quello che siamo e la memoria di sè e di quello che è stato è parte di noi.

mercoledì 23 aprile 2008

Per sempre


A Jane, che amava questo giardino...

Da Jonah, che le sedeva sempre accanto...



Da Notting Hill


Un grande Amore, per sempre.

Non pentirti



...e tutto quello che devi fare è metterti le cuffie, sdraiarti per terra e ascoltare il cd della tua vita... traccia dopo traccia ...nessuna è andata persa, tutte sono state vissute e tutte in un modo o nell'altro servono ad andare avanti...

Non pentirti, non giudicarti, sei quello che sei e non c'è niente di meglio al mondo!

Da Tre metri sopra il cielo



Non mi sono mai pentita di tante scelte e di tante cose fatte, nella vita, nei sentimenti, nel lavoro. Tutto mi è servito nel bene e nel male per capire e per andare avanti.
Non mi giudico, ma esistono storie che tornando indietro riscriverei con parole diverse.
Sono quello che sono e questo non posso cancellarlo, ma sono me stessa sempre e per me sono la persona migliore al mio fianco.

lunedì 21 aprile 2008

Prima del temporale


Se la notte si avvicina,
io ti voglio avere sveglia;
sulla luce che ti abbaglia
io ci metterò un foulard.


Ci sarò, quando vorrai chiamarmi
io verrò e per addormentare te
io ti potrò cantare quello che vorrai sentire.

Ci sarò, prima del temporale io verrò
per ripararti sulla via
io ti potrò coprire ed aspettare
il sole che verrà;
non avremo freddo più.


Prima del temporale Enrico Ruggeri


Mani dolci e sguardi seducenti. Carezze e abbracci per sentire calore.
Questo è il sogno? Non è la realtà, questo so.

domenica 20 aprile 2008

Un figo.



Avete visto la pubblicità del profumo The one di Dolce & Gabbana con Matthew McConaughey?
Notevole la pubblicità. Ma notevole soprattutto l'uomo protagonista senza la camicia bianca.

Recentemente Matthew ha dichiarato Mio padre è scomparso dopo aver fatto l'amore con sua moglie e non riesco a pensare a una situazione migliore per dire addio alla vita.

Immagino che ci siano molte donne disposte a sacrificarsi per rendere più dolce il momento del trapasso di Matthew!!!

Che donne birichine...

sabato 19 aprile 2008

Dove sei?


Nelle mie braccia tutta nuda
la città la sera e tu
il tuo chiarore l'odore dei tuoi capelli
si riflettono sul mio viso
Di chi è questo cuore che batte
più forte delle voci e dell'ansito?
è tuo è della città è della notte
o forse è il mio cuore che batte forte?
Dove finisce la notte
dove comincia la città?
dove finisce la città dove cominci tu?
dove comincio e finisco io stesso?


(Nazim Hikmet)


Dove sei tu che cerco ogni giorno ed ogni notte?

venerdì 18 aprile 2008

Viva



Ieri sera quasi per magia ho sentito il mio cuore sussultare per un istante.

Dopo tanto tempo mi è capitato di guardare un uomo senza ostilità, senza il solito sguardo aggressivo quasi a voler significare che ogni porta è chiusa, qui è inutile bussare.

Ho guardato un uomo con l'interesse diverso, unico, strano, quello che si usa di solito quando qualcuno ti suscita un'emozione nuova, dolce e intensa.

Non credo che questo possa portare a buone nuove, ma perlomeno mi sono sentita bene, fiduciosa, attratta da qualcuno, viva sentimentalmente.

Tutto questo mi è piaciuto.

giovedì 17 aprile 2008

L'amante



Ho fatto un piccolo test tratto da una delle riviste che leggo.

Il risultato dovrebbe essere quello di comprendere se io farei l'amante, cioè se avrei quella disponibilità d'animo per dividere un uomo con un'altra donna.

Io la risposta già la conoscevo ma volevo vedere queste stupide domande dove mi avrebbero portato.

Alla fine il responso è quello che immaginavo... potrei essere un'amante ma solo per un periodo limitato, perchè tale situazione metterebbe a dura prova la mia sensibilità.

Io nel passato mi sono trovata in un triangolo.

Amavo moltissimo l'uomo diviso a metà tra me e l'altra. Era un amore condiviso ma è finito.

A volte essere l'altra non è così facile, ma è una storia superata, una situazione che spero non si ripeterà mai più.

Ma in fondo era solo un test...

lunedì 14 aprile 2008

Un dolce pensiero...



Sprofondano i pensieri e la mente vaga...

Un volto già visto, desiderato, conosciuto.

Amato.

Mi addormenterò così?

Sì, stasera ci sarà un dolce pensiero.

sabato 12 aprile 2008

Il fallimento della shopping terapia...


In questi giorni sono stata più impegnata a pensare e a prendermi cura degli altri che di me.

Le mie amiche sono sentimentalmente nei casini e quindi visto che il mio stato di single me lo permette, mi sono dedicata ad ascoltarle e consigliarle, anche se non sono la persona più adatta per dare consigli di cuore.
Si sa che io degli uomini ho una bassa considerazione e al momento nessuno smentisce questo mio pensiero.

Ieri ho provato ad andare a fare shopping, di solito questo sistema guarisce tutti i mali, ma evidentemente non ero dell'estro giusto perchè non mi andava nulla.

I colori erano troppo distanti dal mio personale gusto black&white, mi specchiavo e mi vedevo troppo grassa per abiti dalle linee attillate, ecc. un mezzo disastro.

Desideravo provare un vestito che avevo visto in vetrina da Stefanel, arrivata allo spaccio e preso in mano, ne ho calcolato subito il peso e l'ho scartato. Secondo me pesava troppo.

Chissà dove avevo la testa!

La shopping terapia non ha dato gli esiti sperati...

Alla prossima!

mercoledì 9 aprile 2008

Cosa si nasconde di sè?



"Chiunque è come la luna, e ha una parte che non viene mai mostrata a nessuno."
Questo ho scritto qualche giorno fa.


Per chi scrive più di un blog probabilmente è più facile dare di sè molte immagini, anche quello che normalmente non si direbbe.In fondo chi mi legge non sempre mi conosce e chi mi conosce mi vuole bene e mi accetta per come sono, nel bene e nel male quotidiano.


Qual è la parte che io non mostro a nessuno?

Forse quella più malinconica e fragile... quella dell'insicurezza e della disillusione.

Una parte che esiste e che vive con me... Che tutti abbiamo e che non mostriamo per vergogna, pudore, perchè le persone potrebbero non capire...
Io sono anche questa...

lunedì 7 aprile 2008

La mia passione


Dimmi a che serve restare
lontano in silenzio a guardare
la nostra passione che muore in un angolo

E dimmi a che serve sperare se piove
e non senti dolore
come questa mia pelle che muore
che cambia colore
che cambia l’odore

Tu dimmi poi che senso ha ora piangere
piangere addosso a me
che non so difendere questa mia brutta pelle
così sporca tanto sporca
com'è sporca questa pioggia sporca



La canzone è il pretesto per parlare di passione.

La passione tra un uomo e una donna, quella che ti lascia senza fiato e non ti fa dormire.

Ho avuto la fortuna di provarla, forse ho avuto uomini splendidi e passionali, caldi ed intriganti, che non hanno affievolito le emozioni ma incrementate nel tempo.

La riflessione mi viene dalla lettura di un post di un blog che seguo, di una ragazza fidanzata che vive senza passione il suo rapporto d'amore.

Non credo sia per me possibile tutto questo.

domenica 6 aprile 2008

Come siamo



"Chiunque è come la luna, e ha una parte che non viene mai mostrata a nessuno."


Mark Twain

venerdì 4 aprile 2008

Aggiornamento al post Quando ci si sposava...

Continuo il post Quando ci si sposava...

Partiamo dall'inizio.

Ma cosa si va cercando?

  • Una relazione dove condividere la quotidianità per quanto difficile ed impegnativa sia?
  • Un adrenalinico rapporto tira e molla, con qualche interruzione/interferenza tra un tira e un molla?
  • Un rapporto part time, limitato al week end o a giorni prestabiliti, così ognuno fa un po' quello che vuole nel tanto tempo libero?
  • La classica trombamicizia o la palla al piede di qualche ex che ogni tanto torna a farsi sentire-vedere-ecc.?
Il mio percorso è stato quello della ragazzina sognatrice che cercava il vero amore, che superati i venti ha conosciuto qualche delusione, che superati i trenta ha visto quelle delusioni diventare ancora più forti e che alla soglia dei 37 ne ha sostanzialmente le palle piene.
Con l'aggravante di essere ancora mezza impelagata con un ex in un legame senza speranza e comunque totalmente priva di nuovi obiettivi di sesso maschile.
Ma quali sono i miei desideri ora?
Questo è il problema.

giovedì 3 aprile 2008

Dormirei...

All'improvviso ho ritrovato il tuo sguardo.
Quello che credevo di aver perduto.
Quello che così a lungo ho amato.
Nello sguardo e nel brillare dei tuoi occhi
mi son emozionato.


Da Dormirei di Ugo Straniero

martedì 1 aprile 2008

Quando ci si sposava per amore... forse.



Una volta ci si sposava sperando che le cose andassero per il verso giusto, in caso contrario si sopportava.

Ora c'è una vasta scelta:

  • convivenza

  • matrimonio in chiesa

  • matrimonio civile

  • matrimonio civile con qualcuno dello stesso sesso

  • trombamicizia

  • e poi separazione o divorzio se le cose non vanno più


E non si scandalizza nessuno ormai per il verificarsi di una delle varie opzioni, anzi è tutto così normale.

Il problema è che il cambiamento si svolge in tempi rapidissimi, quasi non ti accorgi di aver vissuto una di queste fasi che già ti trovi nella successiva.

Se mi guardo intorno mi sembra che i sentimenti vengano relegati al ruolo di contorno di un portata a base di egoismo e superficialità.

Ma questa è solo la mia opinione. Quella di una single disillusa.